gototopgototop
Registrazione

Centro Paradesha

SEI QUI: Home / Articoli / 802. Sull’Iniziato
A+ R A-

802. Sull’Iniziato

E-mail Stampa PDF

L’Iniziato maturo si presuppone abbia superato ogni limitazione di quello che è il piano individuale, perché possa essere effettiva l’ascensione versi i piani superiori. Il contatto costante stabilito con la trasmissione di energia divina, prevista per gli Iniziati, ha lo scopo di farli penetrare interiormente nei piani superiori.
Dall’apertura del piano sottile all’accesso graduale dei piani superiori si verificano un certo numero di esperienze. Tali esperienze manifestano una fenomenologia esterna, nella personalità dell’Iniziato, non più caratterizzato dall’egoità, e una conoscenza-esperienza interiore: l’Iniziato viene a godere di una beatitudine della coscienza (ananda).
L’Iniziato non essendo più un individuo dall’ahamkara differenziante (cioè dal senso dell’io-mio, l’ego) costituisce l’azione della coscienza cosmica che si rivela: egli non è più nella terrestrità ma nella realtà cosmica.
L’Iniziato, oltre la soglia dei piani superiori, non svolge più atti che ricercano la perfezione di un individuo ma quanto tende a manifestare, in ogni atto, la totalità.
L’Iniziato rappresenta l’ascensione dell’umano all’Assoluto. In tale stato l’Iniziato comprende, senza poter trasmettere, che la creazione è respiro che porta all’esistenza, è parola-idea respirata in un movimento ed atto creativo da cui tutto ha tratto origine.
La vibrazione Idea-Suono-Parola, causa prima del mondo percettibile, ora conosciuta dall’Iniziato può ripercuotersi nei quattro cakra principali dell’essere di coloro che a lui si riferiscono: muladhara, manipura, anahata e visuddha.

L’Iniziato, indipendentemente dalla sua statura fisica, è una animata “potenza” che può stare in uno “stato di quiete” o in uno “stato vibratorio” tale da ripercuotere l’intero etere, poiché l’Iniziato non è più un “uno” ma “UNO-TUTTO”.

Gli Iniziati, principalmente, operano nel Sottile del mondo, da quella piccola cavità del cuore non fisico, residenza dell’atman, in quanto può dominare l’atmosfera, la terra, il mondo sottile e il Cielo, poiché l’atman è lo Spirito Universale (Brahman).
L’Iniziato è in “stato di Unione” con i piani superiori.

 


Add this to your website

Centri Consigliati

centri consigliati

Libri consigliati

Libri consigliati

Riviste consigliate

Riviste consigliate

Link consigliati

Link consigliati