gototopgototop
Registrazione

Centro Paradesha

SEI QUI: Home / Articoli / 115. Pensare “Esoterico”
A+ R A-

115. Pensare “Esoterico”

E-mail Stampa PDF

In pochi si chiedono che cosa sia il cielo. Di quei pochi quasi nessuno si sa rispondere. Gli astronomi neanche si fanno la domanda. La verità è che la maggior parte degli uomini non pensa ma viene “pensata”.

Pochissimi si fermano a riflettere per chiedersi che cosa sia la “Libertà” e quindi è ovvio che quasi nessuno la cerca. Chi si “accorge” improvvisamente di non essere veramente libero viene preso dal panico, una paura che sembra loro straniera ma che attanaglia. Eppure chi non è libero può diventare facilmente sorgente di male, un inconscio agente del male.

Chi partecipa ad offuscare le coscienze innocenti, anche senza rendersene conto, scatena la Legge di Causa ed Effetto che colpisce, quando non direttamente, molti di quelli che li riguarda. Si tratta di quella Legge che non gradisce che tutti sembrano compiacersi di ignorare.

Tutto deriva da una causa. Tutte le cause derivano dalla Realtà Spirituale. L’uomo si perde lungo le strade degli effetti insistendo ad ignorare le cause spirituali che li producono.

Quando l’individuo persevera nell’errore, senza manifestare alcun segno di cambiamento, è la vita stessa che gli impone forzatamente un nuovo ciclo di vita per guarire dall’errore.

L’epoca in cui vessa il mondo attualmente è quella dell’Errore, per questo le strade di ogni Paese sono occupate dagli emissari di Morgoth (il Nemico, l’Oscuro Signore che regola la vita di tutti coloro che con l’ignoranza, l’egoismo e la paura gli aprono le porte).

Da sempre è esistito l’Esoterismo quale via di possibilità per riconsegnare la Libertà all’Anima: l’Esoterismo custodisce le cose che non possono essere dette perché vanno “sentite” e sperimentate. Invece l’essoterismo o exoterismo è ciò che può essere comunicato ai non iniziati.

Gli esoterici sanno bene che esistono sulla Terra dei “Privilegiati” ai quali nessun dio ha insignito questo privilegio in modo speciale, ma loro si sentono i padroni della Terra (sono quelli che si ritrovano nella condizione di capi, padroni, premier, re, ecc.) cercando di preparare un nuovo ordine mondiale (le fanatiche armate dell’Anticristo per una tirannia totalizzante), un prodotto della loro energia mentale per dominare l’umanità e assoggettarla al loro delirio di onnipotenza.

Ovviamente non prevarranno e questo gli esoterici veri lo sanno bene.

L’esoterico sostiene sempre, perché cerca di incarnarla, la “Verità” che si scaglia contro l’Inganno.

L’Esoterismo è aperto a tutti ma non imposto a nessuno. L’apertura a tutti non sta a significare che chiunque, dell’Esoterismo, possa fare ciò che più gli aggrada.

I “Misteri” hanno un alto significato e in nessun caso vanno profanati con pensieri, parole e azioni riprovevoli.

Il mondo migliorerebbe improvvisamente di molto se nella morale, nell’etica, nelle leggi della politica, nel giogo delle istituzioni civili, nella prestidigitazione dell’economia e della finanza entrasse lo spirito e il senso del sacro del vero Esoterismo: il mondo ha bisogno di spiritualizzazione.

L’esoterico sincero, di grado in grado, sul lungo e faticoso sentiero di risveglio della coscienza spirituale al supremo grado riacquista la propria libertà d’azione e non è più responsabile dei suoi atti che verso stesso.

L’esoterico, al supremo grado raggiunto, pur essendo un completo figlio del passato diviene colui che porta in germe l’avvenire: diviene il nuovo libro vivente (una nuova “Fiamma della Salvezza”).

Un Risvegliato illuminato contiene in se, in una sintesi potente, e in una larga universalità, tutti i segreti dell’immanenza e della trascendenza pur continuando a muoversi nel ristretto mondo delle definizioni limitate.


Add this to your website

Centri Consigliati

centri consigliati

Libri consigliati

Libri consigliati

Riviste consigliate

Riviste consigliate

Link consigliati

Link consigliati