gototopgototop
Registrazione

Centro Paradesha

SEI QUI: Home / Chi Siamo / Informazioni / Lettera al Ricercatore
A+ R A-

Lettera al Ricercatore

E-mail Stampa PDF
Caro Ricercatore,
il Centro Paradesha ha molto a cuore ogni possibile passo, di ogni singolo Ricercatore, sul lungo, e non facile, processo di risveglio.
Il mercato degli inganni è sempre aperto, non chiude mai.
La luce illusoria, che inganna, la Maya, regna sovrana.
Ci hanno insegnato ad aprire bene gli occhi per ben vedere. Ma non è tutto.
Quella luce, la luce elettromagnetica, ci fa vedere meno del 5% della realtà totale.
E gli esseri umani hanno costruito tutto sulla confinata realtà del 5%: anche la scienza del sapere, con tutta la sua tecnologia.
Hanno basato una scienza del sapere investigando solo sulle leggi di una semplice particola del complesso Universo. Investigano con strumenti di osservazione limitati.
La scienza che produce la cultura dominante trascura le particelle (bosoni vettoriali), della luce Pesante, che hanno grande massa e grande energia e che sono in grado di spiegare l’invisibile 95% del meraviglioso Universo.
Nell’antichità ci insegnavano invece, per scoprire la “Realtà”, a chiudere gli occhi per “vedere-sentire”.
E avevano ragione.
Chiudendo gli occhi eliminiamo l’influenza della luce elettromagnetica che condiziona il nostro cervello facendolo identificare con il mondo dell’apparire che inganna. Con ciò che sembra ma non è. Con l’avere e non con l’essere.
La maggior parte degli esseri umani ignora di ignorare.
Chiudendo gli occhi si attiva il “sentire”. Tutto il complesso corporeo dell’essere umano è fatto per “sentire” e “vivere” le Forze Cosmiche che non si “vedono” ma si possono “sentire”.
La materia nucleare del cervello umano è fatta per ricevere e trasmettere le Forze Cosmiche, le Forze che sono rimaste, fino ad oggi, segrete per i più.

Si vuole ricordare ai Ricercatori che il metodo del Centro Paradesha si rivolge ad individui di cui, dei risultati prodotti, sono i soli ad esserne i responsabili.
Il metodo utilizzato si discosta dalle spirali della dialettica che coinvolge la mente.
Si avverte che le varie “Informazioni” dislocate lungo le “Strade Alte” non si trovano lì perché messe a caso ma perché hanno la funzione di provocare, nel “lettore” pronto, “risposte intuitive”.
Le informazioni metodicamente modulate hanno lo scopo di aprire alle luminose strade dell’intuizione che emerge da un organo vero e proprio, con una precisa funzione, posseduto dall’uomo.
Risvegliarsi è anche utilizzare l’intuizione.
Le varie “Informazioni” non vengono offerte perché il Ricercatore ne faccia sfoggio in modo salottiero ma perché venga impulsato, nel suo silenzio interiore, al più alto scopo del Nuovo Piano di Coscienza.
Ogni “Informazione” che il Ricercatore riceve è per , per il proprio risveglio intuitivo non per fare sfoggio di erudizione esoterica, e agli altri invece deve offrire il risultato che ogni “Informazione” ha prodotto in sé.
Il Centro Paradesha non vuole, e non cerca, pubblicità sul piano ordinario.
Il Centro Paradesha persegue l’antica regola occulta dell’attrazione naturale.
È il vero risveglio del Cuore che ogni Ricercatore deve offrire al Campo di Coscienza del Centro Paradesha, perché da questo il “Cibo” per il Nuovo Piano di Coscienza possa essere trasmesso presso Coloro che Camminano sulle Strade Alte della Vita.
Le “Informazioni” sono lunghezze d’onda, sono velocità, sono “Forze” con le quali non si può giocare a fare il ricercatore spirituale della Verità.
Le “Informazioni” giungono a scorrere lungo gli ormoni secreti dalla ghiandola pineale.
Le “Informazioni” operano nella meravigliosa “somatotropina”, l’ormone della crescita, che il ricercatore autentico può riconquistare.
Le “Informazioni”, ricevute dallo spirito sacro della ricerca del ricercatore, non sono più informazioni qualunque.
Quando l’individuo matura realmente il desiderio di “conoscersi” e di “conoscere”, e intraprende un percorso-azioni, significa che si avvia verso ciò che nel profondo di sé conosce molto bene.
Tutto ciò che mette in moto il processo del “conoscersi” e del “conoscere” va ad alimentare un importante comunicazione-dialogo: quello della vera “Identità”, per mezzo degli ormoni secreti dalla ghiandola pineale, con il Cervello composto di materia nucleare.

“ Vedi l’unità nella diversità.
L’Uno divino appare nelle molte forme,
immensa è la sua vastità,
indescrivibile la sua gloria.
Tutte le infinite terre, i soli e i pianeti che sono visti
e quelli oltre la nostra percezione,
esistono per suo comando.
Accesa in varie forme,
l’eterna fiamma è Una.
Illuminando il mondo con i raggi dorati all’alba,
dipingendo le nubi della sera con cangianti colori,
il sole è Uno “.
dai Rg Veda

Il Centro Paradesha cura la selezione, indicandone la più facile e diretta reperibilità, di libri, di riviste e di musiche che possono aiutare l’evoluzione della consapevolezza umana.
Per tale scopo cerca anche, per quanto possibile, di selezionare e indicare “Centri”, “Associazioni”, “Scuole”, “Comunità”, “Fonti” e “Luoghi” che possono rispondere alle necessità di un Ricercatore innamorato della “Verità”.



Add this to your website

Centri Consigliati

centri consigliati

Libri consigliati

Libri consigliati

Riviste consigliate

Riviste consigliate

Link consigliati

Link consigliati