gototopgototop
Registrazione

Centro Paradesha

SEI QUI: Home / Articoli / 356. La vera identità del “potere” nascosto
A+ R A-

356. La vera identità del “potere” nascosto

E-mail Stampa PDF

Quanto viene dissertato qui di seguito è basato sul risultato di studi, ricerche e sulle capacità di osservazione di più livelli esistenziali.
Presentiamo un lato nascosto delle cose del quale non sembra interessarsi, o accorgersi, la maggior parte delle persone.
Le persone credono, e soprattutto c’è chi vuol far credere, che quanto accade sotto gli occhi di tutti sia sufficiente per avere una informativa completa, intera sulla verità delle cose.
Il mondo delle apparenze è sempre ingannevole, specie quando c’è sempre qualcuno che esercita l’inganno dietro le quinte.
Non è un mistero che in questo mondo esistono uomini, certi gruppi, e certe associazioni che si muovono nel segreto e nel mistero per non far vedere e non far scoprire i loro disegni e le loro trame.
Noi siamo con quanti amano la verità senza compromessi: una verità accordata e sacrificata in alcune sue parti è senza luce, quindi non illumina.

Partiamo dal fatto che siamo nel mondo, in una epoca che ama definirsi più moderna che civile (effettivamente evoluta) e si pavoneggia di un orgoglio che sostiene, quello chiamato, il mondo razionalista, tecnologico, intellettivamente evoluto: un mondo di uomini che corrono verso un Progresso (?).
La vita, nel mondo dove si nasce, viene spiegata in termini di leggi fisiche, di principi economici e/o sociologici senza mai spiegare le divinità misteriose, e i loro effettivi metodi, che ritroviamo esplicitati negli andamenti dei mercati economici, finanziari e del lavoro.
Nessuno spiega più la vita dal punto di vista dei suoi fondamenti: dalla profondità della realtà dell’uomo e dalla capacità di scelta (adesione al Bene o al Male).
Nessuno mette in risalto l’evidente guasto (una rottura, una scissura, ecc.) che si è verificata nella storia dell’uomo: si tratta di “qualcosa” che ha permesso al Male di organizzarsi elaborando un piano di dominazione totale, a mezzo di una gerarchia occulta veramente diabolica.
Per seguire la logica del ragionamento di base di tutta la nostra dissertazione, e l’anomalia dei fatti elencati, non è necessario accettare la visione degli aspetti del Male e del Bene dal punto di vista dell’alto trascendente.
Un fatto, un metodo, un comportamento nefasti, generati dall’umano o da un potere oltre-umano (se esiste), restano sempre nefasti agli occhi di qualunque onesto e intelligente osservatore.

*****

I governi di questo secolo non sono in relazione solamente con governi, imperatori, re e ministri, ma anche con le società segrete, elementi di cui si deve tener conto e che all’ultimo momento possono annullare qualsiasi accordo, che possiedono agenti ovunque – agenti senza scrupoli che spingono all’assassinio, in grado, se necessario, di provocare un massacro”.

Benjamin Disraeli (discorso tenuto ad Aylesbury, il 20 novembre 1876)

 

Un’unica “Officina di Idee” nutre l’intera rete di società segrete, strutturatesi in una sola piramide del potere mondiale della quale tutti vogliono conquistare il “vertice” per una incontenibile ma pericolosa brama egemonica.
Il mondo dell’informazione ufficiale non racconta la vera storia, che resta occulta all’umanità, perché i suoi canali sono nelle mani dei servi di questo “potere” oscuro. Il “potere” è in mano ad un piccolissimo numero di persone che traducono in piani-azioni le loro volontà. Producono, infatti, certi avvenimenti che tendono a favorire un Governo Unico Mondiale (in realtà l’antico ed oscuro sogno di un Regno Unico Mondiale) all’insegna di una dittatura assoluta. La Globalizzazione è la preparazione diabolica per tale intento oscuro. Queste “idee”, attraverso l’unica “Officina Occulta”, giungono ad un consistente gruppo di esecutori che ne organizzano il compimento. A seguire, la ignara vasta maggioranza umana manipolata, realizza concretamente ciascun piano. Tutto si realizza come se ci fosse una misteriosa mano invisibile che sospinge il braccio (interiore) di ognuno. Chi oppone resistenza, il più delle volte, si accidentia.
Oggi, come nell’antichità, la società umana è divisa in appartenenze: affiliazioni religiose, occulte, filosofiche, politiche, affaristiche, malavitose, ecc. Alcune di queste, coniugano l’occulto all’economico-finanziario e al malavitoso. Non si possono ignorare le evidenze, lungo la storia antica e moderna, riguardanti certe organizzazioni: Illuminati, Massoneria, Rosacroce, B’nai B’rith, Priorato di Sion, Poveri Cavalieri del Tempio, Compagnia di Gesù, Cavalieri di Malta, Opus Dei (preceduta da Sodalitium Pianum), Triade, Golden Dawn; Stella Mattutina, Ku Klux Klan, Tavola Rotonda, Skull and Bones, organizzazioni Paramassoniche (Bilderberg, CFR, RIIA, Safari, Bohemien Club, ecc.), Mafia, ecc.
L’alta finanza internazionale è il canale esterno per realizzare i disegni di questa elite occulta che tira le fila di tutti i governi ufficiali dei Paesi del mondo. L’elite occulta sogna di vedere tutte le risorse del pianeta nelle sue mani.

C’è un “potere” che è contro l’uomo, contro la creazione, contro Dio sin dalle “Origini”.
È errato dare all’origine di questo “potere”, una collocazione storica, lungo le ere, a tutti i costi.
Esistono dei “fattori” che si intrecciano tra il piano della manifestazione e la realtà metafisica che, tuttavia, bisogna essere in grado per poter cogliere, comprendere realmente, per conoscere come stanno davvero le cose.
Questi “fattori” sono delle “sovrapposizioni” che non permettono agli obliati di “vedere” (capire), di penetrare l’illusione (maya), bandire l’ignoranza metafisica (avidya) che nascondono la Verità-Realtà.
In più momenti (localizzazioni), lungo le ere, all’interno delle civiltà emerse, questo “potere” (“Fratellanza del Serpente”) si è imposto controllando, manipolando e dirigendo gli eventi, al di là dei regni ufficiali, assumendo forme sempre diverse di associazionismo occulto.
La originaria “Mescolanza” è quella che ha permesso, sin dalle “Origini”, di far operare ininterrottamente l’influenza della contro-iniziazione e di riuscire a produrre il piano secolare del Sovvertimento mondiale.
Rivoluzioni, guerre e l’alternarsi di regni e di governi rivelano sempre la presenza di un superpotere ombra, diretto dall’alto di un’oscura invisibilità, che tende ai propri disegni di dominio assoluto.
Intere epoche storiche hanno visto il confronto e/o lo scontro tra la Luce e le Tenebre. La Luce si è sempre incarnata in una certa tipologia di individualità, di gruppi, di orientamento evolutivo epocale. L’Oscurità si è incarnata, oltre che negli esseri della disubbidienza (gli angeli ribelli), in coloro che hanno sempre espresso l’affermazione egoistica del potere, favorendo l’incoscienza collettiva e le brame distorte nei confronti del Piano Evolutivo.

Il “potere” di cui parliamo procede da prima dei tempi della Lemuria e dell’Atlantide, cercando di influenzare il processo di risveglio spirituale degli enti planetari (man mano che si densificavano nel corpo fisico grossolano), inibendo l’uso delle facoltà fisiche, emotive, mentali e spirituali.

L’Oscurità manifesta Forze Involutive attraverso il principio della “divisione” sia nell’individuale sia nell’universale. L’Oscurità mira a disgregare qualsiasi edificio unitario interiore per far imperare le forze della dissoluzione. L’Oscurità ama distruggere tutto quanto richiama la Luce, su qualsiasi piano, come è accaduto con Gesù (il Cristo); come è avvenuto nel 391 con l’incendio della biblioteca di Alessandria; con l’”Età Ferrea del Papato” (24 Papi fra l’882 e il 963); con i roghi del Medioevo; con le 1500 streghe bruciate nel 1590; con il rogo di Giordano Bruno nel 1600; con il gioco massonico della guerra d’indipendenza americana nel 1775-1783; con la livella massonica della rivoluzione francese nel 1789-1799; con la disperata immigrazione di 14 milioni di italiani meridionali (provocata dal nuovo ordine imposto dalla Massoneria, che ha realizzato l’Unità dell’Italia, sottraendo le ricchezze del Regno delle Due Sicilie, causando l’impoverendo di tutto il Sud) tra il 1876 e il 1914; con i massacri (pogrom) di Ebrei in Russia e Polonia nel 1881-1882; con il crollo della Borsa di Wall Street (rovinosa caduta dell’economia americana che si trascinò l’intera Europa) nel 1929 (che sfociò nella “Grande Depressione” fino agli inizi degli anni ’40); con l’ondata di violento antisemitismo che investì la Germania nel 1933 (emigrazione degli Ebrei tedeschi in Palestina con l’acquisto di terre dagli Arabi); con la Prima e la Seconda Guerra Mondiale; con la distruzione di massa mediante le bombe atomiche statunitensi sganciate su Hiroshima e Nagasaki nel 1945; con le atrocità commesse dall’esercito cinese invadendo il Tibet nel 1950; con la  guerra fredda; con la guerra del Vietnam; con la guerra del Golfo; con le Torri Gemelle; con la crisi mondiale attuale; ecc.

Alcuni uomini dell’elite, all’interno dei “centri occulti”, si mascherano da filantropi esercitando, poi, all’esterno una nociva influenza per l’opera di divisione, di frammentazione tra i popoli: si tratta di uomini pericolosi che sono il contrario di ciò che affermano di essere in pubblico. Parlano di pace e fomentano ed organizzano le guerre; predicano per una umanità senza distinzione di razza e di nascosto favoriscono l’odio tra gli uomini dal colore della pelle differente; organizzano convegni mondiali sulla non violenza, sulla rettitudine e la giustizia mentre tramano contro tali sacri valori; straparlano dei diritti dell’uomo e spingono per sottrarre le ultime libertà rimaste; ecc.
Alcuni di questi uomini percorrono strade trasversali in cui svolgono i ruoli di iniziati (inversi), di faccendieri, di agenti segreti, di facilitatori di trame oscure. Certuni sono molto colti e mediatici e riescono ad incarnare le tensioni interiori di una larga maggioranza così da ingannare più facilmente.
Gli uomini legati all’elite stanno ai vertici (agli alti gradi) di ogni centro occulto, società segreta, società legale di copertura, loggia, ordine, scuola, movimento, gruppo, svolgendo ufficiosamente la parte di ideologi, di rinnovatori, di ispettori, di coordinatori, di trait d’union.

I secoli che caratterizzano la storia dell’uomo, si sono intessuti con il “segreto” e le “società segrete”, al servizio dell’Oscuro Signore (che agisce dietro gli eventi del mondo), elaborando ideologie e un capovolgimento dietro l’altro: imperialismo, repubblica, comunismo, socialismo, fascismo, nazismo, democrazia, liberalismo, capitalismo.
Il grembo dell’umanità viene continuamente ingravidato da idee apparentemente nuove che servono, dietro le quinte, sempre lo stesso “potere” oscuro. Le rivoluzioni di liberazione o le guerre d’indipendenza finiscono sempre per servire lo stesso “padrone”.
Una fede oscura muove l’elite e i vertici delle società occulte al suo servizio delle quali la maggioranza degli adepti è ignara ma complice di ogni trama. Si tratta della fede nell’Oscuro Signore, l’Errore delle Origini, Lucifero, colui che viene considerato il “portatore di luce” che induce i suoi fedeli alla disgregazione universale (il caos) per ricostituire un Nuovo Ordine Mondiale (sotto di lui).

Il pervertimento dei valori universali, la corruzione, il rovesciamento delle idee divine, realizzano la disgregazione (instillando rabbia, ira e depressione nella popolazione mondiale) facendo in modo che, per re-azione, la mente dell’uomo sia dominata dal male.
Non a caso l’idea di una new age (utilizzata per preparare la strada alla fede in Lucifero) è diventata un movimento che ha avvelenato e indebolito le coscienze per generazioni e generazioni facendo incontrare, ed accettare facilmente, un’altra successiva idea come la Globalizzazione, evento ormai difficile da poter far retrocedere. Adepti evidenti o dichiarati di tale fede oscura sono stati il Gran Maestro Benjamin Franklin (Hellfire club), Albert Pike (33° della Massoneria di Rito Scozzese), Aleister Crowley, Edward Bulwer-Lytton, William Butler Yeats, Lèon Bloy (scrittore francese), Amedeo Modigliani (pittore), Aristotele Socrate Onassis, Maria Callas, Mikhail Gorbaciov, Kenneth Anger (regista e ideologo della “Chiesa di Satana”), Kim Novak, Roman Polanski, e moltissimi altri di gran lunga più influenti di questi.

L’elite provoca scientificamente situazioni di tensione in ogni parte del mondo cosicché dai fatti provocati, possano scaturire fiumi di odio e violenza, indispensabili forze oscure per ravvivare, amplificare e far esplodere le Forze del Male Cosmico nella vita umana.
L’elite sa come evocare ed attrarre le Forze Oscure attraverso le provocazioni scagliate sugli esseri umani che rispondono con pensieri, parole, sentimenti ed azioni di indicibile odio e di inenarrabili efferatezze.
L’elite al servizio dell’Oscuro Signore vuole ammantare di oscurità il futuro dell’umanità per ridurre la maggior parte degli uomini a compiti servili.
Per questo l’elite continua ad usare la vecchissima strategia d’azione di infiltraggio in tutti i diversi schieramenti in fatto di religione, di filosofia, di politica, di ordini esoterico-spirituali, di società segrete, di fazioni affaristiche, di gruppi bancari, di Fondazioni, di servizi di intelligence, ecc.
È importante, per l’elite, infiltrarsi soprattutto nei centri spirituali, istituzioni iniziatiche, scuole di pensiero, associazioni filantropiche, partiti politici, sedi istituzionali, le aree di governo di un Paese, il gruppo di comando di ogni religione.

Dall’antichità fino ad oggi i fili (antidiluviani, egizi, ebraici, essenici, greci, druidici, templari, massonici, rosacrociani, ecc.) tirati dalla Luce e dalle Tenebre mostrano, per chi voglia veramente vedere, una cospicua sequenza di fatti (storicizzati e non), di simboli, di pensieri-seme. Mentre una dominante confusione per la maggior parte delle restanti persone, che non hanno fatto un lavoro di sviluppo dell’auto-discriminazione, del discernimento, dell’intuizione diretta o meno.
Emerge, a livello mondiale, il drammatico dato di una maggioranza umana non più in grado di distinguere cosa è giusto da cosa è sbagliato, quanto appartiene alla Luce e quanto alle Tenebre: si impone sempre di più una Mescolanza che pende verso il Lato Oscuro del Potere.

Esiste un Collegio Invisibile dell’elite, di difficile accesso, i cui membri restano ignoti all’intera piramide del potere mondiale. Il Collegio Invisibile controlla tutto dall’alto e può manipolare qualsiasi evento su tutto il pianeta.
I servi più importanti dell’elite sono i politici di destra, di centro e di sinistra insieme ai direttori dell’economia, della finanza, della scienza e dei media.

Esiste un solo governo che amministra tutti i popoli, dietro tutti i governi ufficiali di ciascun paese del mondo: quello dell’elite occulta (Collegio Invisibile) che controlla, manipola e dirige grazie alla rete di società segrete che prendono “ordini” da questo (Piano-Azioni); alla potente casta dei banchieri; ai mediocri burattini della politica e infine, tramite ai manipolati cittadini, all’oscuro di tutto, che realizzano, senza saperlo, tutti gli infausti disegni programmati.
Sono le risposte, comportamentali e comunicazionali, dei cittadini, ormai super-condizionati dalla colossale strategia della manipolazione di massa (che usa i potenti strumenti a disposizione) che realizzano i loro piani: educazione-istruzione ridotta ai minimi termini; tecnologia che privilegia i vizi anziché le virtù; gli strumenti-spettacolo che alterano la percezione di ciò che è reale e ciò che è illusione (cinema, teatro, tv, videogiochi, internet); diffusione incontrollata della pornografia a tutto tondo (distorsione della sessualità a partire dall’infanzia); diffusione del fumo, delle droghe e dell’alcool; ecc.
Il cinema è uno strumento che svolge una potente influenza occulta di controllo e di induzione e costruisce desideri e illusorie aspettative per i manipolati.
L’elite ha bisogno di molto denaro e di molto potere per programmare il corso degli eventi. Per avere tanto denaro e tanto potere, ha organizzato un sistema piramidale che fornisce sia fiumi di denaro necessari sia la diffusione del senso del “potere su”, che facilita il rapporto (con l’imposizione democratica) tra governati e governatori.

Tutti i “centri di potere” (centri occulti, società segrete, logge, Fondazioni, ecc.) sono organizzati in modo gerarchico e coordinati dall’alto (dai potenti invisibili) perché inseguono un fine comune.
I “centri” (elevati gerarchicamente) di un Paese sono collegati a “centri” leader dell’Organizzazione Internazionale dell’elite.
I “segreti” del Collegio Invisibile non vengono neanche menzionati al di fuori, da nessuno degli alti membri.

Questa inquietante realtà potrebbe essere cambiata, con una presa di coscienza della gente comune la quale improvvisamente dovrebbe accorgersi veramente, di “chi” e “che cosa” sta intessendo sopra le loro teste, trame inenarrabili per un oscuro futuro di tutta l’umanità.

Perché questa presa di coscienza sembra diventata, sempre di più, un’impresa davvero difficile, se non impossibile?

Le Forze Involutive hanno avuto successo grazie a un sogno fatto diventare realtà: quello della società dei consumi impostasi in America tra gli anni 1920-1929 e successivamente imposta in tutto il resto del mondo.
La società dei consumi, con il pretesto di una nuova modernità, rivoluziona completamente e profondamente l’intero assetto sociale, sovvertendo la scala dei valori universali.
L’individualità umana subisce una forte influenza identificandosi sempre di più nei bisogni dei consumi materiali.
L’attenzione degli uomini viene catturata verso il piano superficiale dell’esistenza ed i suoi oggetti, acquistabili sempre più facilmente, creano i simboli della “società di massa”.
Si aggiunge, a completare la trasformazione sociale, l’esplosione dei mezzi di comunicazione.
Nel bene e nel male la liberazione dei consumi cambia profondamente i costumi spostando verso l’eccesso, la partecipazione alle libertà che si palesavano all’orizzonte: libertà intellettuale, religiosa, politica, sessuale, edonistica. Gli eccessi spingono verso la trasgressione della legge, così da diffondersi velocemente la corruzione e la criminalità con il conseguente deterioramento della morale sociale.
Le Forze Oscure sanno bene come alterare, intossicare, indebolire i corpi sottili degli esseri umani e produrre crimine, brutalità e violenza.

Gli agenti segreti delle “intelligence service” di tutti i Paesi del mondo sono stati addestrati a saper provocare situazioni di contrasto fino ad arrivare all’esplosione della violenza, come durante certe manifestazioni pubbliche dove il “potere” decide la piega che le cose debbono prendere, per esercitare la parvenza di giusto intervento da parte delle forze dell’ordine, a favore del bene pubblico.

L’umanità vive immersa in un colossale inganno del quale non s’avvede.
Tutto ciò che con fermezza viene dichiarato ufficiale nasconde, in realtà, quanto è all’origine dell’inganno.
Le Forze Involutive procedono, irremovibili e inarrendevoli, con i propri piani di dominio internazionali.

L’Italia è un ottimo esempio di come questo “potere” oscuro abbia operato ed operi da millenni in tutto il mondo.
L’establishment (di questo oscuro “potere”) della politica di destra, di centro e di sinistra che, in barba agli scandali, alle concussioni criminali, alle stragi (gli anni delle stragi e degli omicidi eccellenti), alle “pubbliche inchieste”, alle deviazioni istituzionali, alle evidenti ruberie di beni pubblici, all’aver concorso all’imbarbarimento della società, alla diffusione dell’illegalità, all’aumento esponenziale della violenza tra la cosiddetta “gente normale”, all’impoverimento graduale di una vasta maggioranza della popolazione italiana quale evidente attacco contro gli interessi del popolo sovrano, non risolve mai nulla. I rappresentanti dell’establishment di potere si proteggono a vicenda, si mettono d’accordo lontano dagli occhi dei cittadini, fingono battaglie ma fanno in modo che le leggi esistenti restino inapplicate. Obbediscono solo agli “ordini” indetti dall’alto del vero “potere” che li governa.

Molti di questi rappresentanti appartengono alla Massoneria, scelta per guadagnare prestigio e potere: si tratta di uomini ambiziosi e senza scrupoli.
Molte brave persone, però, appartengono alla Massoneria ma sono quelle che restano sempre fuori dai giochi, senza che se ne rendano conto, perché non verranno mai coinvolte nelle oscure trame del vero potere esercitato: rappresentano il fiore all’occhiello per dimostrare al mondo l’inoffensività della cosiddetta istituzione iniziatica.
Altri, invece, ancora più ambiziosi, appartengono a più “centri di potere” come la Massoneria, il Bilderberg, la Trilateral Commission, il RIIA, il CFR, l’Opus Dei, i Cavalieri di Malta, la Golden Dawn, il Safari Club, ecc.

L’Italia è, oggi, il risultato di ciò che i poteri occulti hanno preparato per molto tempo, in più riprese: un Paese senza più identità.
L’Italia è diventato un Paese non più riconosciuto positivamente a livello internazionale: i motivi per cui essere apprezzato, si sono ridotti notevolmente.

Negli ultimi sessanta anni gli italiani hanno ricevuto cattivi esempi da dei burattini, che hanno fatto finta di governare realizzando, di volta in volta, solo i piani di disgregazione voluti dall’elite: pezzi d’Italia svenduti sia a privati italiani sia a privati stranieri.

Perché unificare esteriormente (apparentemente) un Paese e poi frammentarlo al suo interno, devitalizzandolo, impoverendolo, uccidendolo lentamente nelle sue qualità migliori?
Perché parlare sempre come se fossero i cittadini (i governati) la causa (o a causare), delle situazioni disastrose nel Paese di cui invece sono responsabili solo loro (i governanti), per l’accaparramento di sempre nuovi privilegi, immunità e profitti? E perché continuare ad infierire sostenendo che i cittadini non sono in grado capire?
Perché i vari provvedimenti presi, per salvare le cose di questo Paese, sembrano “punizioni” nei confronti dei cittadini (della fascia media bassa) e non offrono mai, alla fine, nonostante i sacrifici sofferti delle vere soluzioni?
Perché non vengono mai presi provvedimenti seri nei confronti di quanti sorpresi a violare le leggi riguardanti la gestione della cosa pubblica? Esistono le leggi ma per l’establishment non vengono applicate, perché?
Perché sin dall’Unità d’Italia tutti i governi del Paese hanno visto in ogni schieramento politico esponenti della Massoneria? Perché all’interno di ogni legislatura sia al governo sia all’opposizione sono stati presenti membri della Massoneria? È lecito che un Presidente del Consiglio sia contemporaneamente membro della Massoneria, del Bilderberg e della Trilateral Commission?
Può un governo avere come ministri più di un membro della Massoneria?

Perché, per la casta privilegiata, le comprovate azioni di corruzione, illegalità e collusione improprie non sono mai sufficienti per procedere secondo giustizia?

Una vera presa di coscienza dei cittadini, di quanto è accaduto finora, e di quanto sta ancora accadendo, potrebbe mettere alle strette questo manipolo di fuorilegge (che invece governano e legiferano) ad esprimere coi fatti la possibile catarsi delle coscienze, così da permettere il realizzarsi di un vero rinnovamento della vita politica e civile italiana. Si potrebbe così, sulla base della moralizzazione politica, avviare veramente un processo delle riforme necessarie, partendo dal senso profondo dei doveri-diritti, estinguendo i bisogni sociali primari con risoluzioni vere e coinvolgere le coscienze di tutti sulla vitale salvezza di tutto il territorio (paesaggio) nazionale.

Come possono i membri dell’establishment che siedono nelle istituzioni, allo stato attuale delle cose, aumentarsi lo stipendio e continuare la spartizione dei poteri con sistemi ambigui e illegali?
Come può un Csm spartirsi i posti di potere? Significa solo che i magistrati che lo costituiscono vengono nominati dalle correnti politiche che regolano la spartizione. Significa che non c’è più uno Stato di diritto del popolo sovrano ma anche che vogliono uccidere le ultime speranze di un autentico rinnovamento del Paese Italia.

I “come” ed i “perché” della storia occulta del Paese Italia sono ben nascosti dalle brume della storia ufficiale voluta dal potere dell’elite.

Premettiamo, ancora una volta, che tutte queste informazioni se non si guardano dal punto di vista esoterico-spirituale non potranno essere comprese pienamente. Utilizziamo tali informazioni, e nel modo in cui lo facciamo, così da poter far comprendere meglio il significato di quello che sta accadendo sia in Italia sia in tutto il mondo.

Le Forze Involutive, che usano le forze del materialismo, operano per accrescere l’energia delle personalità (degli ego) che si identificano con le cose che desiderano, con i ruoli che bramano, con gli eventi che vogliono vedere realizzarsi. Alle Forze Oscure occorrono uomini spregiudicati e senza scrupoli.

L’elite affida, in un momento critico internazionale (U.S.A., U.R.S.S., Mediterraneo, ecc.), alla Loggia Propaganda Due (P2) della Massoneria del Grande Oriente d’Italia il delicato compito di disgregazione del Paese Italia, con qualsiasi mezzo, per plasmarlo secondo le necessità dei piani delle Forze Involutive. L’elite, per tenere sotto controllo la vita politica italiana, utilizza l’ingerenza dei servizi segreti americani che si inseriscono, in Italia, in Logge massoniche e “centri occulti” oltre che nei servizi segreti stessi e nella vita civile.

È per questo che dopo la Seconda Guerra Mondiale il reverendo metodista Frank Gigliotti (agente segreto della sezione italiana dell’OSS, e in seguito della CIA e riorganizzatore della Mafia in Italia), salda uno stretto legame tra la Massoneria italiana e la Massoneria americana.

Necessitava, per l’elite, riprendere le fila di un piano interrotto ai tempi della Loggia Massonica Propaganda Uno (P1).

La Loggia Propaganda Uno (P1) viene istituita a Roma nel 1877 dal Gran Maestro Giuseppe Mazzoni. La Loggia assume la piena espressione involutiva nel 1885 con il banchiere Adriano Lemmi che riunisce deputati, senatori e banchieri del Regno d’Italia. Adriano Lemmi è il successore di Giuseppe Mazzini e Albert Pike (i luciferini dichiarati) nella leadership degli Illuminati. Lo succedono, sulla linea degli Illuminati, Lenin e Trotzkij.
Nel 1893 scoppia lo scandalo della Banca Romana, ex Banca dello Stato Pontificio. Si scoprono le gravi irregolarità amministrative commesse da diversi banchieri italiani di cui una buona parte sono appartenenti alla Loggia Propaganda Uno (P1) (cioè Massoni).
La Banca Romana è uno dei sei istituti qualificati ad emettere moneta circolante in Italia.
Quanto accaduto è una cosa molto grave: la Banca Romana emette, per volontà della Loggia Propaganda Uno (P1-Elite), a fronte dei 60 milioni autorizzati (rispondenti alle riserve auree) dei biglietti di banca per 113 milioni di Lire, di cui 40 milioni di banconote false emesse in serie doppia.
Trema l’intero sistema bancario italiano.
Giovanni Giolitti, capo del Governo, rassegna le dimissioni perché coinvolto. Viene sostituito da Francesco Crispi massone della Loggia Propaganda Uno (P1) e Maestro Venerabile Onorario della Loggia Centrale di Palermo.
Le commissioni d’inchiesta portano alla fondazione della Banca d’Italia.
La Loggia Propaganda Uno (P1), che incarna le segrete idee degli Illuminati Giuseppe Mazzini e Albert Pike, a seguito dello scandalo viene mantenuta in sonno.
Con la Seconda Guerra Mondiale le Logge della Massoneria italiana cessano le attività, ma non i massoni.
Le Forze Involutive hanno sempre promosso, per l’Italia, provvedimenti anti-democratici: tentativi di annullamento della Costituzione o di una sua riforma; diversi tentativi di colpi di stato ogni volta che si affaccia la possibilità di una svolta politica; e una carrellata di stragi purtroppo attuate. Un esempio vergognoso è la strategia del terrore attuata dalla struttura “Gladio” (legata a Francesco Cossiga) in supporto ai servizi segreti italiani. La strategia serviva a scoraggiare l’instaurarsi di governi di sinistra, e a fare da direttore d’orchestra c’era la CIA.
Non si tratta di essere a favore o contro di un governo di sinistra o di destra ma del modo in cui si impedisce la piena espressione della volontà del popolo sovrano.
L’elite (le Forze Involutive) fa muovere, per realizzare le sue nuove fasi per il dominio mondiale, Massoni, Cavalieri di Malta, membri dell’Opus Dei, membri del Priorato di Sion, gesuiti, membri di diverse società segrete, esponenti della politica, degli affari, della magistratura, delle forze armate, dell’economia, della finanza, dell’impresa, delle professioni, banchieri, servizi segreti (italiani e stranieri), mafiosi, terroristi, ecc.

Sorvolando i vari passi e i vari attriti, all’interno della Massoneria, che hanno portato al risveglio della Loggia Propaganda Uno (P1) denominandola Loggia Propaganda Due (P2), si vuol far sapere l’importanza del perché viene affidata a Licio Gelli, nella quale lo stesso fa misteriosamente e velocemente carriera.

Licio Gelli, nel luglio 1942 trasporta in Italia, come ispettore del Partito Nazionale Fascista, il tesoro di re Pietro II di Jugoslavia e ne sottrae 20 tonnellate di lingotti trasferendole in Argentina; l’8 settembre del 1943 aderisce alla Repubblica di Salò e diviene un ufficiale di collegamento fra il governo fascista e il Terzo Reich, ma nello stesso tempo svolge con efficacia il doppio gioco col movimento partigiano; nel 1964 svolge un ruolo preminente nell’Operazione Gladio (“Stay-Behind”) promossa dalla CIA e dalla NATO; nel 1965 entra in Massoneria nella Loggia capitolina Romagnosi, nel 1970 partecipa al Golpe Borghese; nel 1971 prende il pieno possesso delle fila della Loggia Propaganda Due (P2); nel 1975 fonda l’Organizzazione del Pensiero Mondiale e dell’Assistenza Massonica (OMPAM), una superloggia internazionale a Montecarlo.

Licio Gelli con il potere di collegamento della P2 raggiunge sia la Mafia sia altre potenti logge massoniche importanti in tutto il mondo (tra le quali la Gran Loggia Alpina, collegata a Henry Kissinger, grande associato di Gelli insieme a Michael Ledeen). Gelli e la P2 mantengono stretti legami con il Mossad, un ramo dell’intelligence israeliana controllato dai Rothschild. Gelli intreccia potenti amicizie tra le quali spiccano quelle con l’argentino Peron, George Bush padre, Ronald Reagan.
Un altro personaggio di spicco della P2 è Roberto Calvi che mediante il Banco Ambrosiano (di cui è azionista maggioritaria la Banca Vaticana) ricicla denaro per la P2 e gli Illuminati. Nell’uccisione di Roberto Calvi sono implicati l’Opus Dei, i Cavalieri Templari, la Massoneria, il Vaticano, i Gesuiti, i Rothschild.

Il 10 luglio 1976 viene ucciso Vittorio Occorsio, il magistrato che indaga sulle vicende intrecciate che riguardano l’eversione nera, la malavita organizzata e la Loggia P2.
L’11 luglio 1979 viene assassinato Giorgio Ambrosoli (esperto in liquidazioni coatte amministrative) per volontà di Michele Sindona (affarista, mafioso e membro della P2). L’omicidio viene ordinato perché Ambrosoli (il liquidatore dell’impero di Sindona) non cede al tentativo di corruzione.

Dalla P2 prendono ordini: i vertici dei servizi segreti; premier, ministri, deputati e segretari di partito; i mass-media (RAI, giornali/giornalisti e case editrici); industriali; banche; economisti, finanzieri.

Licio Gelli dopo anni di latitanza, mesi di detenzione in un carcere di Ginevra, cui seguì l’estradizione in Italia e le dichiarazioni furbite, a sorpresa, dalla Gran Loggia italiana assiste al pronunciamento unanime sulla regolarità della P2.
Le udienze iniziate nel novembre 1992 vengono concluse nell’aprile del 1994, dove tutti vengono assolti.
Le Forze Oscure proteggono i loro uomini migliori.

Il 1994 è l’anno in cui irrompe, nella politica italiana, il piduista Silvio Berlusconi con un nuovo soggetto politico per realizzare il Piano di Rinascita Democratica stilato da Licio Gelli (anche Cavaliere di Malta) per la P2. L’idea dei club (di “Forza Italia”) che formano un partito è letteralmente presa dal Piano di Licio Gelli, e attuato, per Berlusconi, da Dell’Utri.
L’opera di disgregazione comporta l’uccisione della vera politica. La nuova formazione è solo un contenitore senza anima la cui sola funzione è l’esecuzione degli ordini che arrivano dall’alto, dal vertice della piramide del potere mondiale, ottenendo in cambio affari privilegiati e possibilità di leggi ad hoc. Anche l’opposizione è stata imbalsamata. I governi, di questo gruppo di piduisti, cambiano ancora più negativamente il Paese Italia.
Eppure la P2 ha rappresentato un oscuro groviglio d’interessi a diversi livelli (il Golpe Borghese, corposi business, pesanti tangenti, stragismo, legami con la mafia, progetto politico anti-sistema, omicidi eccellenti – Moro, Calvi, Ambrosoli, Pecorella – ) ma nessuno sembra ricordare.
Il Piano di Rinascita Democratica non racchiude altro che la sintesi delle linee guida del volere dell’elite, anche per tutti gli altri Paesi del mondo.
L’elite prevede, nella sua strategia, la “manipolazione di massa” e Berlusconi la mette in atto con le sue televisioni, l’ingerenza sulle tv di Stato e con tutti i mezzi a sua disposizione.
L’obiettivo è svuotare dall’interno ogni sostanza reale della democrazia parlamentare e mettere in mano, solo a un capo carismatico, il diretto controllo di tutte le leve del potere. Si tratta di una lotta, non contro i problemi dei cittadini ma nei confronti della politica stessa (viene screditata e vilipesa).
Fondamentale diviene sradicare subdolamente la cultura dell’uguaglianza e dei diritti per sostituirla con una cultura clientelare.
Sono prevalsi infatti solo gli interessi delle corporazioni forti e l’accanita e costante prevaricazione nei confronti delle classi più deboli.
La politica degli spot sostituisce quella dei contenuti ingannando ripetutamente i cittadini con i giochi di prestigio delle televisioni e i trabocchetti delle parole astute. Si prendono di mira la magistratura e gli organi istituzionali di controllo; si riducono gli spazi di indagine della magistratura e della polizia; si imbavaglia l’informazione sempre di più. Si attenta la Costituzione Italiana perché la si dichiara superata e inadatta alle nuove esigenze del Paese (cioè le esigenze del ristretto gruppo di uomini al potere).
I lavori in corso sembrano voler smantellare del tutto il sistema di garanzie faticosamente costruito, da pochi uomini di valore, nel corso della storia della Repubblica Italiana.

Può chi deve guidare un Paese, a torto o a ragione, lasciare ovunque scie evidenti di egoismo, ignoranza, immoralità, cattivo gusto, inganno, tradimento, esibizioni ridicole, pendenze penali irrisolte, figuracce internazionali, alla faccia della parte di Paese che non lo ha votato?

Perché si ignora che dopo la laurea, nel 1961, riceve dalla Banca Rasini, di cui il padre (Luigi Berlusconi) è procuratore generale con firma, una fideiussione per 190 milioni di Lire e che si tratta della stessa Banca della Mafia (blitz delle forze dell’ordine del 14 febbraio 1983 con indagine della magistratura), nel Nord Italia, per il riciclaggio di denaro sporco? I clienti della Banca sono: Totò Riina, Bernardo Provenzano e Pippo Calò.
E mentre Luigi Berlusconi è ancora procuratore generale della Banca Rasini, questa entra in rapporti d’affari con la Cisalpina Overseas Nassau Bank (con nel consiglio d’amministrazione Roberto Calvi, Licio Gelli, Michele Sindona e monsignor Paul Marcinkus, presidente dello IOR). Luigi Berlusconi ratifica l’operazione.
Tra i fondatori della Banca, negli anni ’50, Giuseppe Azzaretto, uomo di fiducia di Giulio Andreotti e colui che ha sposato la nipote di Papa Pacelli.
La Banca Rasini è tra le banche che gestiscono i finanziamenti di 113 miliardi di lire ricevuti dalla Fininvest (il gruppo finanziario e televisivo di Berlusconi, tra il 1978 e il 1983).
Il progetto piduista prosegue, anche maldestramente, fino all’oggi.

Un’altra espressione di potere oscuro è la forma assunta dal Club Safari (operativo in Africa per il traffico e l’approvvigionamento di armi). Il Club Safari (di cui Saddam Hussein è membro di spicco) viene coinvolto anche con la SAVAK, la polizia segreta dello Scià in Iran collegata alla CIA, con Anwar Sadat (presidente dell’Egitto assassinato) e con i servizi segreti dell’Arabia Saudita. Dal Club Safari viene originato il Pinay Circle (o Le Cercle). Implicati con il Cercle: la famiglia austriaca degli Asburgo; Nicholas Elliot (MI6 britannico); William Colby (CIA); Colonnello Botta (Swiss Military Intelligence); Stefano Delle Chiaie (Servizi Segreti italiani); Giulio Andreotti (grande amico di Henry Kissinger); Silva Munoz (Opus Dei); Franz Josef Strass (Ministro della Difesa Tedesco); Monsignor Brunello (Vaticano); Heritage Foundation di Washington (avallata dalla CIA).

L’Italia di oggi è quella che le Forze Oscure, per mezzo delle diverse strutture segrete, ne hanno intessuto la trama con il consenso di uomini senza scrupoli. Possono rintracciarsi, senza ombra di dubbio, le responsabilità di uomini e istituzioni nell’aver avallato strutture segrete come “Anello” (con a capo Giulio Andreotti), in parallelo con “Gladio” (con Francesco Cossiga), la P2 (con Licio Gelli) e la grande opera svolta dalla Massoneria al servizio dell’elite.

I poteri occulti seminano scandali, stravolgimenti politico-finanziari-culturali, e tanti, veramente tanti cadaveri.
In Italia, sia nella Prima sia nella Seconda Repubblica, chi indaga sui poteri occulti che controllano le istituzioni dello Stato viene sistematicamente fermato in ogni modo. Così è stato per Agostino Cordova, Clementina Forleo, Luigi De Magistris, Antonio Ingroia, e in un qualche modo per Gian Carlo Caselli, per non parlare di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Definizione di potere occulto data dal P.M. Davide Monti a PanoramaUn intreccio di membri di associazioni segrete e di appartenenti a istituzioni perfettamente legali che si incontrano in punti off shore, cioè territori al di fuori della giurisdizione italiana. Non esistono solo le società off shore che proteggono i flussi finanziari illegali, ma anche le off shore massoniche, veri punti nevralgici, con il ruolo precipuo di interferenza e condizionamento”.

Ineccepibile definizione ma in realtà si tratta di molto, molto di più.

I Poteri Forti dell’elite, poco visibili ma sempre presenti, perseverano nella creazione di un Nuovo Ordine Mondiale da esprimere in un Governo Unico Mondiale, ovvero una dittatura mondiale assoluta.

Uomo moderno, adulto eppure debole nel pensiero e nella volontà, lasciati prender per mano dal Bambino di Betlemme; non temere, fidati di Lui! La forza vivificante della sua luce ti incoraggia ad impegnarti nell’edificazione di un nuovo ordine mondiale”. (nostro il neretto)

parole di Papa Benedetto XVI da poco eletto – 25 dicembre 2005

Una tale sconcertante benedizione ad un, se non oscuro almeno sospetto, “potere mondiale” lascia intuire in quale direzione stiano andando le cose di questo mondo.

Basta riflettere sulla seguente frase pronunciata dal famoso Illuminato Lenin appena salito al potere con la rivoluzione d’ottobre. Era rivolta ai suoi collaboratori Krassin e Salomon:

Non si tratta della sola Russia, io sulla Russia ci sputo; questa non è che una fase transitoria per giungere alla rivoluzione mondiale, al dominio del mondo. Ricordatelo, ora saremo spietati con tutti, distruggeremo ogni cosa e sulle rovine innalzeremo il nostro Tempio”.

tratta da I tre artefici della rivoluzione d’ottobre
di Bertrand D. Wolfe – La Nuova Italia, Firenze 1953 (pag. 213)

E ancora una frase famosa rilasciata, nel 1733, dal capostipite dell’impero Rothschild, potente membro dell’elite:

La nostra politica è quella di fomentare le guerre, ma dirigendo conferenze di pace, in modo che nessuna delle parti in conflitto possa ottenere guadagni territoriali. Le guerre devono essere dirette in modo tale che le Nazioni, coinvolte in entrambi gli schieramenti, sprofondino sempre più nel loro debito e, quindi, sempre più sotto il nostro potere”.

il banchiere ebreo Amschel Mayer Bauer Rothschild

Per un ulteriore tassello alla vastità della visione presentata si aggiunge che i banchieri privati azionisti della FED sono gli stessi che si avvalgono della situazione così bene descritta dal Rothschild.

Banche Centrali della FED:
La Banca Rothschild di Londra
La Banca Warburg di Amburgo
La Banca Rothschild di Berlino
La Lehman Brothers di New York
La Lazard Brothers di Parigi
La Banca Kuhln Loeb di New York
Le Banche Israel Moses Seif in Italia
La Goldman, Sachs di New York
La Banca Warburg di Amsterdam
La Chase Manhattam Bank di New York

L’elite controlla i popoli attraverso il sistema bancario, la stampa del denaro e il debito. La FED compra i debiti dei governi con il denaro creato dal nulla.
L’elite ha finanziato la rivoluzione russa, il fascismo di Benito Mussolini e il nazismo di Adolf Hitler. Il Mediterraneo è sotto la loro attenta osservazione. Per l’Asia e l’Africa l’elite sta tirando fili disumani.
Le varie rivoluzioni, lungo il corso della storia, sono state concepite come parti di un unico piano internazionale per cambiare la faccia del mondo.
Il loro piano in agenda è ben tracciato; basta guardare e capire le mosse fatte con Cipro in questi giorni.

Naturalmente la BCE (Banca Centrale Europea) non è da meno della FED: appartengono agli stessi fili del Collegio Invisibile.

Vi sono due storie: la storia ufficiale, menzognera, che ci viene insegnata, la storia ad ‘usum delphini’, e la storia segreta, dove si trovano le vere cause degli avvenimenti, una storia vergognosa”.

il Martinista Honoré de Balzac

Per capire ancora di più di che uomini remano a favore di questo “potere” oscuro, per riceverne vergognosi privilegi:

James Paul Warburg (1896-1969; amministratore della Banca Kuhn & Loeb, membro del CFR e del Bilderberg) dice al Senato americano, il 17 febbraio 1950:
Noi avremo un Governo Mondiale che ci piaccia o no. La sola questione è di sapere se sarà creato per conquista o per consenso”.

Giovanni Antonio Borghese (marito di Elisabeth, figlia di Thomas Mann; prof all’Università di Chicago e segretario generale del Comitato per l’elaborazione di una Costituzione Mondiale), nel 1953, dà alle stampe Foundations of the World Republic (Fondamenti della Repubblica Mondiale) dove dice:
IL GOVERNO MONDIALE è inevitabile. Nascerà in uno dei seguenti modi. O come Impero Mondiale, con schiavitù di massa imposta dalla vittoria di una Terza Guerra Mondiale, o può prendere la forma di Repubblica Federale Mondiale, instaurata attraverso un’integrazione graduale nelle Nazioni Unite”.

Saul H. Mendlowitz (direttore del “Progetto di Modello un Ordine Mondiale”; membro del CFR) dice nel 1975:
La domanda se ci sarà o non ci sarà un governo mondiale entro il 2000 non si pone. A mio avviso le domande che dobbiamo invece porci sono: come questo si verificherà, se attraverso un cataclisma, un movimento, un disegno più o meno razionale e se sarà a carattere totalitario, benevolmente elitista o partecipativo”.

James Garrison (Presidente della Fondazione Gorbaciov USA) dice, nel 1995:
Stiamo andando a finire col governo mondiale. È inevitabile […]. Ci saranno conflitti, coercizioni e consensi. È tutto parte di quanto sarà necessario per dare nascita alla prima civiltà globale”. (citato in The Daily Record, Dunn, NC, 17.10.1995, p.4.)

Ciò che dobbiamo dire alle folle è: ‘Noi adoriamo un Dio, ma è il Dio che si adora senza superstizione …’. La Religione massonica dovrebbe essere mantenuta, da tutti noi iniziati degli alti gradi, nella purezza della dottrina luciferina. Sì, Lucifero è Dio, e sfortunatamente anche Adonai è Dio. … La dottrina del Satanismo è un’eresia; e la vera religione filosofica è la fede in Lucifero”.

Albert Pike – 33° grado della Massoneria di Rito Scozzese
dalla dissertazione del Pike, nel 1889, agli alti gradi della Massoneria in Francia

In tale ambizione (volontà di potenza) di dominio non vi è soltanto una questione di ego smisurato ma vi è, a monte, una fede oscura per una ristretta cerchia del vertice della piramide del potere mondiale della quale il “Palladismo” ne è un’espressione. Infatti all’origine del “New and Reformed Palladian Rite” vi sono Albert Pike e Giuseppe Mazzini.

culto di Satana Lucifero, vale a dire di Satana considerato come l’Angelo della Luce, il dio umano e benefico”.

dall’enciclopedia Larousse du XX siècle

Il Male, di origine non-umana, esiste. Il Male è in grado di operare scientemente. Il Male esercita la propria migliore abilità nel diffondere l’idea della propria non-esistenza e così sfuggire agli occhi degli uomini. Il Male e la sua corte si mimetizzano sia sul piano spirituale sia sul piano fisico delle forme. È in questo modo che il Male si appropria del “Potere” per asservire i popoli.
L’elite, la Fratellanza del Serpente, gli Illuminati, la Massoneria, il Bilderberg, e tutte le consorterie occulte o meno, di cui parliamo, incarnano il Male ed esercitano un “potere” oscuro che cavalca una azione secolare di attacco nei confronti dell’umanità per un dominio assoluto del mondo.

Signore e signori. La parola ‘segretezza’ è ripugnante, in una Società aperta e libera. E noi, come popolo, ci siamo opposti, intrinsecamente e storicamente, alle Società segrete, ai giuramenti segreti, e alle riunioni segrete. […] Abbiamo deciso molto tempo fa che i pericoli rappresentati da eccessi di segretezza e dall’occultamento dei fatti superano di gran lunga i rischi di quello che invece saremmo disposti a giustificare. Non c’è ragione di opporsi al pericolo di una Società chiusa imitandone le stesse restrizioni. E non c’è ragione di assicurare la sopravvivenza della nostra nazione se le nostre tradizioni non sopravvivono con essa. Stiamo correndo un gravissimo pericolo, che si preannuncia con le pressioni per aumentare a dismisura la sicurezza, posta nelle mani di chi è ansioso di espanderla sino al limite della censura ufficiale e dell’occultamento. Non lo consentirò, fin dove mi sarà possibile. E nessun membro della mia Amministrazione, a prescindere dal suo alto o basso livello, civile o militare, dovrebbe interpretare queste mie parole come una scusa per imbavagliare le notizie, soffocare il dissenso, occultare i nostri errori o negare alla stampa e al pubblico i fatti che meritano di conoscere. […] siamo di fronte, in tutto il mondo, ad una cospirazione monolitica e spietata, basata soprattutto su mezzi segreti, per espandere la sua sfera di influenza, sull’infiltrazione, anziché sull’invasione, sulla sovversione, anziché sulle elezioni, sull’intimidazione, anziché sulla libera scelta. È un sistema che ha reclutato ampie risorse umane e materiali nella costruzione di una macchina affiatata, altamente efficiente, che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, operazioni economiche, scientifiche e politiche. Le sue azioni non vengono diffuse, ma tenute segrete. I suoi errori non vengono messi in evidenza, ma vengono nascosti. I suoi dissidenti non vengono elogiati, ma ridotti al silenzio. Nessuna spesa viene contestata, nessun segreto viene rivelato. Ecco perché il legislatore ateniese Solone decretò che evitare le controversie fosse un crimine per ogni cittadino. Sto chiedendo il vostro aiuto nel difficilissimo compito di informare ed allertare il popolo Americano. Convinto che col vostro aiuto l’uomo diverrà quello che è nato per essere: libero ed indipendente”.

John Fitzgerald Kennedy – 27 aprile 1961
stralci della dichiarazione presso l’Hotel Waldorf-Astoria di New York
tratto da “Punto Zero” (Nexus) n°. 5 – Gennaio-Aprile 2013

Un vero risveglio e un vero cambiamento sono possibili.
Ci vuole più cuore, ovvero ci vuole più sensibilità alla vita vera.
L’interesse che prevale, a livello generale, è quello di una preoccupazione egoistica-materialistica per la cosiddetta crisi economica mondiale. Ma dovremmo allarmarci per un altro tipo di pericolo, fatale e maggiormente rovinoso che tutti dovrebbero “sentire” come prioritario: il destino spirituale dell’umanità. Cui si dovrebbe aggiungere l’allarme per lo stato ambientale del pianeta.
Al contrario tutta la sofferenza diffusa nasce per l’incertezza delle cose materiali soltanto: gli esseri umani non alzano più gli occhi al cielo. Le teste basse che guardano per terra si escludono dalle infinite possibilità che offre uno sguardo aperto verso l’alto.
In realtà basterebbe creare, a livello planetario, tutti i presupposti per decretare la fine di una concezione dell’economia basata sul debito e confutare ogni idea che favorisca un Nuovo Ordine Mondiale.
E’ bene ribadire che oggigiorno la società umana non è più umana ma strumento nelle mani dei servitori dell’elite, del “potere” dell’Oscuro Signore, i quali creano “fenomeni di massa” che conducono verso gli oscuri disegni.
Se l’umanità persevera nell’ignoranza (metafisica) si lascerà sconfiggere dal Male; se si desta, si risveglia, potrà vivere il Bene (spirituale).
L’ignoranza fa rispondere all’egoismo, alla violenza, alla disarmonia, allo squilibrio. Chi si risveglia si apre all’osservazione e alla comprensione del fatto di essere parte di un Tutto, di cui la dimensione materiale costituisce una minima parte. Chi si risveglia si accorge che i cinque sensi fisici e i paradigmi mentali non indicano cosa sia la realtà nella sua interezza.
Gli “Oscuri” aumentano le difficoltà, le preoccupazioni degli esseri umani per impedire loro di risvegliarsi e comprendere la vera realtà.
Grandi sono le possibilità nelle mani di una popolazione mondiale di risvegliati (se pur a diversi livelli): la luce della coscienza dei risvegliati dissolverebbe ogni ombra (gli Oscuri).
Nascerebbe il tempo della costruzione spirituale del mondo.

Di seguito un esercizio di visualizzazione creativa, che aiuti a capire cosa di grande stia accadendo, anche se pochissimi ne sono consapevoli (– il trovarsi in una realtà transitoria e illusoria; di essere tenuti sotto scacco da un potere oscuro che impedisce loro di risvegliarsi; della fine di un ciclo che offre grandi possibilità contemporaneamente alla vera realtà che si sta per palesare … –  ).
L’Errore finora ha controllato la frammentazione offrendo la distorsione della Realtà.

**Immagina un iceberg (rappresenta quanto creduto “realtà” finora) che si sta rovesciando.
Prima emergeva, e si vedeva, solo la “punta” dell’iceberg.
Sta avvenendo un “rovesciamento” (o un raddrizzamento, rispetto a prima).
Al posto della “punta” (illusoria ma che sembrava reale) sta per apparire l’Intero. Ciò che ancora è solo un evento in atto, incompleto, lascia intuire questa colossale apparizione, anche se in effetti nulla si vede. Ma ciò che si “sente”, e ancora non si “vede”, è più reale della sola “punta” che prima emergeva.
Sta per apparire un Tutto sconosciuto e straordinario mai immaginato.
L’Umanità si trova a vivere questa fase di transizione che significherà molte cose a più livelli di esistenza.
Gli esseri conosceranno i flutti e i vortici del vero cambiamento.
Un Tutto maggiore aspetta.
Il Tutto a cui hanno pensato finora gli esseri umani con le emozioni, con il cervello, con la mente era un tutto limitato, confinato nella concezione materialista dell’esistenza**.


La coscienza lanciata alla rigenerazione spirituale è in grado di sormontare qualsiasi volontà che si opponga allo spirito. Ma le forze dell’ombra e dell’ignoranza non accettano questa verità. Bisogna aspirare a quelle correnti che procedono secondo il Magnete cosmico poiché, attorno alle sorgenti molte distruzioni trascinano lo spirito nei loro vortici. Queste spirali risucchiano nel profondo, mentre quella dell’ascesa spirituale proietta in alto. È bene dunque assumere un atteggiamento consapevole verso le circostanze attuali, poiché molte cose di reale importanza accompagnano la rigenerazione spirituale. Sulla via del Mondo del Fuoco seguite la spirale dello spirito e del cuore”.

Maestro Morya


Letture Consigliate:
Rivelazioni Non Autorizzate di Marco Pizzuti – Edizioni Il Punto D’Incontro
Le Lettere di Aldo Moro dalla prigionia alla storia – a cura di Michele Di Sivo
Governo Globale di Enrica Perucchietti e Gianluca Marletta – Arianna Editrice
Il Club Bilderberg di Daniel Estulin – Arianna Editrice
L’Impero invisibile di Daniel Estulin – Castelvecchi Editore
L’Istituto Tavistock di Daniel Estulin – Arianna Editrice
Euroschiavi dalla Truffa alla Tragedia di Marco Della Luna – Arianna Editrice
Cose di Cosa Nostra di G. Falcone e M. Padovani – Editore Rizzoli
La Faccia Nascosta della Storia di Piero Mantero – Segno Edizioni
La repubblica delle stragi impunite di F. Imposimato – Newton Compton Editori
Zero The story of terrorism di Robert Payne - Editore Wingate
L'invisibile identità del potere nascosto (su www.amazon.it)
Il Sole D’Oro – Una via per Shambhala (su www.amazon.it)
Il Volto del Male – Mistero e Origine (su www.amazon.it)
Tradere – Per le Stanze dell’Esoterismo
Tradere – Per le Vie immateriali dell’Esistenza

 


Add this to your website

Centri Consigliati

centri consigliati

Libri consigliati

Libri consigliati

Riviste consigliate

Riviste consigliate

Link consigliati

Link consigliati