gototopgototop
Registrazione

Centro Paradesha

SEI QUI: Home / Articoli / 3. L’Impedimento al “Risveglio”
A+ R A-

3. L’Impedimento al “Risveglio”

E-mail Stampa PDF
Da chi o da cosa è impedito maggiormente il “Risveglio” della Coscienza dell’uomo, la liberazione dell’Umanità da uno stato-condizione di prigionia millenaria?
Gli uomini vengono tenuti in una “visione del mondo” frammentata che si traduce in divisione contrapposta e diversità avversata. Il risultato di ciò ha generato diversi e conflittuali credo, religioni, filosofie, sociologie, ideologie politiche, teorie economiche.
L’umanità vive nel mondo percependo nemici e opposti: una percezione del nemico che è una vera malattia.
Le diverse regioni del mondo sono sempre in guerra, le une contro le altre: non si tratta solo di guerre armate ma di lotte politiche, di lotte economiche, di lotte religiose, di lotte d’opinioni, di lotte di spazi vitali. Fa anche la sua parte pesante la “guerra occulta” per l’egemonia del potere sul mondo.
Il mondo ospita miliardi di individui costantemente in allerta per un nemico visibile o invisibile, reale o presunto, non riuscendo a vivere in pace: è l’incantesimo del nemico.

A chi giova tutto questo?

Esiste un gruppo di persone potentissime, una minoranza esigua rispetto alla maggioranza, una elite mondiale che mantiene l’intera umanità in uno stato di sudditanza e di controllo. Questa elite ha innumerevoli servi ubbidienti in ogni ambito umano. Questi servi ubbidienti dell’elite, per biechi ritorni egoistici, operano nei diversi campi della società umana organizzando: azioni programmatiche per elaborare leggi artefatte con la politica, imposizioni mentali ed emozionali tramite i media, norme funzionali ai loro interessi con le istituzioni della società civile, condizionamenti di ogni sorta dalle risposte comportamentali e comunicazionali fino ad invisibili azioni invasive fisiche (cibo manipolato con sostanze malsane, spinta all’uso eccessivo di farmaci, droghe, virus, ambienti sempre più ristretti e affollati per lo svolgimento delle attività lavorative).
Gli esseri umani impegnati a combattere gli uni contro gli altri non si accorgono di essere manipolati, manovrati e governati da una regia occulta che tiene i fili, da dietro le quinte, di tutti i governi ufficiali del mondo.
L’elite, grazie a un inverosimile esercito mondiale di uomini corrotti, tiene l’umanità prigioniera con tutte le sue infinite possibilità di risveglio delle coscienze.
L’elite si è fatta custode del PENSIERO addormentato dell’uomo e bada bene a che egli non si risvegli.

Quello che è in atto, all’insaputa della maggioranza umana, è l’esercizio di un irrazionale e illimitato potere sull’altro, che sta trascinando tutti verso un futuro aberrante, incerto, disastroso.

Tutti possono fare “qualcosa” cominciando ad accorgersi quanto accade sotto il proprio naso, della presenza di una mano occulta che posa “tegole cadenti” sopra la nostra testa: non un dio incontestabile, non un destino terrifico ma la perversa volontà dell’elite per i suoi oscuri fini di egemonia.



Add this to your website

Centri Consigliati

centri consigliati

Libri consigliati

Libri consigliati

Riviste consigliate

Riviste consigliate

Link consigliati

Link consigliati